Support Catch and Release

"for each fish released today there will be two fish tomorrow"

Grizzly

Grizzly bears in British Columbia

Realistic Fly Tying

Il problema senza la soluzione

Vuoi sapere la verità sul nucleare? Ti presentiamo la verità per smentire le bugie del governo, di Enel e del Forum nucleare. Informati e condividi.

Ephemera Vulgata

Ninfa di Ephemera Vulgata.Si ringrazia per la pubblicazione delle foto e la gentile collaborazione il biologo Phd Niels Sloth

lunedì 6 febbraio 2012

Russia, Tugur River


Russia, le terre dell'est. Tanto selvaggio e desolato quanto meraviglioso, il vasto territorio della Russia Orientale offre ancora, ai pochi e fortunati visitatori, territori completamente intatti. Numerosi sono i corsi d'acqua presenti, così come numerosi e variegati sono i suoi abitanti.
A seguire un piccolo resoconto sul Tugur River fatto dall'amico e biologo Mikhail Skopet


(Traduzione in Italiano)

  Il Tugur River è senza dubbio uno di quei fiumi che nel tempo è riuscito a mantenere intatte le caratteristiche originali del proprio bacino fluviale. Sono presenti molte specie ittiche: chum, pink, temoli, fario, salmerini.....tanto per citarne alcune.....e ovviamente il re indiscusso di queste acque... il Siberian Taimen (Hucho Taimen).

 
 Il Tugur è infatti uno dei migliori fiumi per la pesca al Taimen, tanto che i migliori spot nel mese di settembre (miglior periodo) sono prenotati di anno in anno. L'intero corso del fiume è regolarmente gestito (il contratto di gestione è a lungo termine), e il proprietario ha costruito alcuni piccoli campi base lungo il suo percorso e mantiene una vigilanza armata per buona parte dell'anno. Adesso infatti, è uno dei pochi fiumi a salmoni della zona orientale, ad avere un basso tasso di bracconaggio.



 Il Taimen in questi fiumi raggiunge taglie notevoli grazie alle consuetudini alimentari che vedono il salmone chum come preda prediletta del gigante siberiano. La tecnica usata, è ovviamente quella dello streamer, con mosche generose e ami altrettanto proporzionati. Il fiume si può affrontare sia con l'uso di canne a due mani che a mano singola. Quest'ultima potrà tornare utile qualora si decida di provare anche la cattura di Lennok, Temoli, e Trote e altri salmonidi.




 A settembre è stato catturato un esemplare di 168 cm di lunghezza x 84 cm di circonferenza con un peso di 52 Kg. Il pesce è stato poi regolarmente rilasciato (only catch and release)



 


 


  Territori incontaminati, paesaggi indimenticabili, pesci unici....che altro aggiungere.....preparate le valigie, un avventura meravigliosa vi sta aspettando !!

Un ringraziamento all'amico Mikahil, e per qualsiasi domanda o informazione non esitate a chiedere
 (www.flyfishingrussia.com )

P.S.: Il viaggio non è una passeggiata, astenersi pantofolai o pescatori da boutique......