sabato 30 aprile 2011

Sanica & Korčanica, Aprile 2011 (Parte 2)

Alcuni "bracconieri" locali mi precedono pescando a ninfa e catturando alcuni temoli di buona taglia, uno di loro rischierà seriamente di essere incornato dal toro.......


mmmmmm quest'attrezzatura mi sembra di conoscerla............e pure le mosche s'è preso.............


Un piccolo "hot spot" che ha regalato numerose catture, specialmente pescando nel sottoriva con effimere verdi in cdc.


In conclusione le catture come numero pescando a secca e ninfa non sono mancate, taglie eccezionali si sono viste e molte, ma purtroppo pesci poco collaborativi, da riprovare verso fine maggio primi di giugno dove le grandi schiuse non mancheranno. L'ambiente non si discute, il mio consiglio è quello di rubare qualche ora alla pesca e visitare anche i paesini limitrofi, a poche decine di km, fuori dalle portate turistiche, dove purtroppo sono ancora ben visibili i segni lasciati dall'odio nazionalista, ma dove è importante far sentire anche la ns presenza, magari dormendo, mangiando qualche prodotto tipico o semplicemente regalando un sorriso, una stretta di mano. Per il costo non preoccupatevi, fuori dal solito circuito pescator/turistico, non si spende niente.........

P.S.: Un particolare saluto agli amici bosniaci (.. e non solo)  con cui ho passato un bel coup de soir in compagnia di una bottiglia di "pivo" e di una deliziosa "šljivovica" fatta in casa.

Živeli !!

0 commenti:

Posta un commento