venerdì 6 agosto 2010

Finalmente Kola, Giugno 2010

MURMANSK IS MURMANSK!!!
Questa è la frase che parlando con un abitante di MURMANSK ti dice quando un giorno ci sono 28 gradi ed un sole splendido ed il giorno dopo nevica!!!!


IL volo per San Pietroburgo è indolore e fila via tutto liscio come l'olio ,ritiro bagagli cambio di aeroporto e puntuali come Svizzeri si parte per Murmansk.
Alla mezzanotte arriviamo a Murmansk ritiro bagagli usciamo e iniziamo la nostra avventura nel sempre giorno artico, che sarà una costante per tutti i 10 giorni della nostra vacanza.

La città di Murmansk:


In hotel ci riceve la guida ed amico MAX MALLI  si prendono le camere si butta là un pò tutto e via nella saletta dove lui ci aspetta per fare il punto della situazione.
L'Hotel:


Mentre fuori il tempo fà i capricci nel giorno senza fine dell'estate Artica , Max ci dice le cose che non vorremmo mai sentire: fiume in calo, risalita (run) scarsa e le precipitazioni quelle serie... all'orizzonte non ce ne sono , nonostante questo i Salmoni sono nel fiume ed in foce che aspettano l'acqua nuova per iniziare il loro ritorno alle origini; dice anche che la situazione potrebbe diventare eccezionale se il fiume  si alzasse almeno di 10 cm  così da scatenare la voglia di casa per il Salar.

Il fiume Kola:


Dal 1 °al 10° giorno  è stato un susseguirsi di emozioni, per me e anche per gli altri e   finiamo i nostri 8 giorni di pesca con dei numeri da capogiro :
34 salmoni allamati
17 salpati
.....molti persi per la pesca superleggera e per la taglia dei pesci.

Il primo salmone del Cip:


 Il mio primo salmone di Kola:


Il primo salar del Rosso:


 Un pò di relax, bivacco con falò in riva al fiume:


 Un bellissimo salmo salar:


 Un grilse:

 Un bel guado in mezzo alla corrente:


Incannato con un bel salmone che dopo un bel combattimento è riuscito a avere la meglio:


 Chi è l'orso ??


Per quanto mi riguarda sono molto soddisfatto, ho allamato 12 Salmoni spiaggiandone 5 e perdendo un bestione dopo 30 minuti di combattimento (filmato e stimato oltre i 13 kg)  Purtroppo con dei piccoli ami del 12 la lotta diventa impari.

 Jacopo con un bel salmone:


 Alcune delle pool  del Kola river:




La splendida notte artica:






Io che pesco al Salmone Atlantico da veramente poco, addirittura da  meno di un anno , debbo dire che  i salmoni che ho visto in questa vacanza saranno difficili da eguagliare , in quantità e qualità, è stata una  meravigliosa avventura nella Penisola di Kola.

Ancora una volta debbo ringraziare Max Mlli  per i consigli, la bravura tecnica, e la simpatia.

 Max:


Abbiamo passato 10 giorni stupendi e credo di aver la presunzione di parlare un pò per tutti i componenti della spedizione .

 P.S: Se avete intenzione di guadare un fiume, questo è il metodo giusto.....................



Ma ora un pò di notizie utili:
Si può partire per Murmansk sia da Roma che da Milano ,noi abbiamo volato con la compagnia ROSSYA e il viaggio è stato piacevole.
Di solito si fà scalo a SAN PIETROBURGO e si cambia aeroporto tutto abbastanza facile.
Ci vogliono circa 6 ore di volo effettivo e comunque il primo giorno lo si perde in viaggio .
La differenza di fuso orario sono 2 ore in avanti.
L'abbigliamento da portare è la cosa più difficile da dire perché essendo al 69 parallelo il tempo è molto variabile  e può in poche ore passare da 25 gradi a zero gradi ( MURMANSK IS MURMANSK)
Per la pesca la canna che abbiamo usato quasi tutti è una 15 piedi per coda 10 in quanto il fiume è abbastanza grande ,le mosche, le code e i poli leader sono da scegliere in base alla portata dell'acqua e perciò ci sono pochi consigli da dare e così anche per il colore ,la settimana prima catturavano con il verde ed io ho agganciato tutti i miei Salmoni con delle piccole micro tube rosso scuro e marrone.
Per quanto riguarda Murmansk ..che dire ….città di 300.000 abitanti, edifici stile ex unione sovietica, con locali ristoranti e supermercati davvero di categoria (... da non far rimpiangere per niente l'Italia,  anzi......)
L'ultima considerazione è questa : per chi  ama la pesca al Salmone Atlantico la Penisola di Kola deve essere una meta obbligata e se volete un consiglio la cosa più importante è affidarsi ad una guida  che conosca bene questo posto.


E che dire ………….L'AVVENTURA CONTINUA!!!


Stefano Stefanacci

1 commenti:

" finiamo i nostri 8 giorni di pesca con dei numeri da capogiro :
34 salmoni allamati
17 salpati "

..beh proprio numeri da capogiro non direi.....una media di 2 pesci al giorno in quanti pescatori ?? per quel fiume e in quel mese si può e (si deve) fare di più. Non ricordo in 10 anni di penisola di Kola (Kola e anche altri fiumi) di aver mai preso meno di 2 salmoni a testa al giorno. L'importante e insistere anche 12 ore se necessario ma i pesci nel mese giusto ci sono sempre. Comunque che bei posti !!!

Posta un commento