mercoledì 1 luglio 2009

Radovna, Luglio 2009

Come sempre capita quando si va a pescare all'estero... tempo da lupi, freddo e pioggia. Temperatura esterna alle 17.00 circa 14 gradi, temperatura acqua 7 gradi...non male per essere i primi di Luglio.

La mattina alle 08.00 siamo a fare i permessi e ale 08.30 siamo già in acqua (ovviamente sotto gli waders pantaloncini corti... dimenticata la calzamaglia ! )

La bellezza dell'acqua si commenta da sola................

Partenza a ninfa, qualche toccata ma niente ferrate. Si passa alla secca, e viene fori qualche fario tra cui un esemplare notevole che ha clamorosamente padellato la sedge.... (sotto il ramo della prima foto).
 Nel frattempo qualcuno decide di fare visita personalmente agli esemplari piu grossi sul fondo del fiume. Un bel bagno con acqua gelida, tanto per svegliarsi...(tuffo in stile Rosso)
Si decide quindi di risalire il fiume fino all'inizio della riserva per provare a fare un tratto a scendere.
Il ninfomane, insiste con buoni risultati (notare il guadino pronto per la cattura extra large......)
Degli insoliti compagni di pesca ci accompagnano nella nostra discesa

Qualche trotella








Prese un pò di trotelle di piccole dimensione ci si sposta a valle sotto il ponte e per finire in zona mulino




Vista la stanchezza e il freddo decidiamo di fare un salto al bozzo dei grulli e di concludere la giornata in anticipo (alle ore 18) con altre catture di taglia medio-piccola, tutte trote fario.Attrezzatura consigliata: canna  da pesca dalla 7' alla 9' per coda 3 o 4.






..... un salto alle Gole di Vintgar




Fly Fishing

0 commenti:

Posta un commento